Comune di Castelluccio Valmaggiore(Fg) - Sito Istituzionale

  • Domenica, 20 ottobre 2019

Sei in: Homepage / Notizie / ATTI DI VANDALISMO AL MONUMENTO AI CADUTI

Notizie

Dettaglio notizia

 

ATTI DI VANDALISMO AL MONUMENTO AI CADUTI

ATTI DI VANDALISMO AL MONUMENTO AI CADUTI Categoria: Altro
Data: 28/01/2013 ore 11:40:01

Cari cittadini,

dobbiamo con grande rammarico informarvi del grave atto di vandalismo con il quale è stato danneggiato il monumento ai caduti, avvenuto lo scorso 25 gennaio.E’ stato un atto che ci ha addolorato come Amministratori e come cittadini di Castelluccio Valmaggiore.

DANNEGGIARE I BENI PUBBLICI E’ UN ATTO SEMPRE E COMUNQUE subdolo, che, oltre ad avere conseguenze sul piano penale, lede tutti noi, fruitori di quei beni; ma l’aver profanato un monumento così rappresentativo significa aver violato un pezzo fondamentale della nostra storia di cittadini italiani.

Quel monumento è stato realizzato affinchè vi fosse il ricordo perenne dei cittadini di Castelluccio Valmaggiore che, con il sacrificio della vita, hanno combattuto nel nome della libertà del loro popolo, sono caduti difendendo all’estremo quegli ideali grazie ai quali oggi noi tutti viviamo da persone indipendenti.

Durante le cerimonie di commemorazione del quattro novembre abbiamo spesso notato l’accorata partecipazione delle persone anziane che, sfidando il freddo e le intemperie, assistono commossi alla cerimonia, ben coscienti che i nomi impressi su quella lapide sono l’anello di congiunzione fra passato e presente, e che grazie a quei caduti abbiamo potuto avere un futuro.

Il nostro grande dispiacere è proprio il dover oggi prendere atto che purtroppo gli autori di questo gesto sono totalmente privi di coscienza civile e morale, è il dover constatare che gli atti di vandalismo sono ormai diventati una sorta di passatempo che serve a riempire un vuoto fatto di mancanza di interessi “veri”, di progetti e di valori.Per questo chiediamo a tutti voi, genitori, insegnanti, educatori, forze dell’ordine, grande impegno nel cercare di educare i nostri figli non solo al rispetto dei beni, ma anche e soprattutto a formare le loro coscienze di futuri cittadini, consapevoli che una società civile è fondata anche su valori quali la non violenza, la lealtà, la giustizia.

A prescindere dall’esito delle indagini svolte dall’autorità giudiziaria, siamo certi che ognuno di voi ha condannato questo gesto sconsiderato, e confidiamo inoltre nella vostra collaborazione affinché simili episodi non si verifichino più. 

Dalla Residenza Municipale, 28/01/2013  

Il Sindaco, gli Assessori e i Consiglieri Comunali